Settimana del Patrimonio culturale 2022 di Italia Nostra ITALIA SALVATA: Opera Nostra – Storia di un restauro

Settimana del Patrimonio culturale 2022 di Italia Nostra ITALIA SALVATA
30 aprile – 8 maggio 2022 #HeritageWeek2022 #ItaliaSalvata

Opera Nostra

Il video “Opera Nostra” - realizzato da Martina Lanuzza e Giulia Cirnigliaro, diplomande presso il corso di Arti tecnologiche dell’Accademia di Belle Arti di Catania - documenta il primo intervento di restauro ideato e curato dalla sezione di Messina nell’ambito della campagna “Messina da Salvare”. Racconta la storia del progetto di restauro e documenta le prime fasi dell’intervento sulla grande pala d’altare della chiesa di San Sebastiano nel villaggio messinese di Larderia Superiore.

Italia Nostra sezione di Messina ha sostenuto la messa in sicurezza della tela dell’Annunciazione che è già stata smontata dal telaio fatiscente e protetta con la velinatura per evitare ulteriori cadute di colore. Dal mese di dicembre insieme alla Parrocchia è stata attivata una raccolta fondi per eseguire le successive fasi di restauro che prevedono la rifoderatura, il consolidamento, la pulitura e la reintegrazione delle lacune.

Completato il restauro si documenterà l’intervento realizzato attraverso la realizzazione di una pubblicazione storico-artistica curata dalla sezione.
La Settimana del Patrimonio culturale 2022 di Italia Nostra è dedicata all’Italia Salvata, con la finalità di mettere in risalto i risultati positivi ottenuti in questi ultimi anni grazie alle azioni di tutela e valorizzazione dell’Associazione. Il titolo della campagna ricorda la mostra fotografica, ITALIA DA SALVARE, inaugurata nel 1967 sotto la presidenza di Giorgio Bassani, con il contributo fondamentale di Renato Bazzani e Antonio Cederna. Sono passati anni, qualcosa è stato salvato e qualcosa no, un motivo per affrontare le sfide future con ancora più determinazione.

Ogni giorno Italia Nostra mette in pratica i principi della Convenzione di Faro, riunendo i suoi soci in una comunità che “attribuisce valore ad aspetti specifici dell’eredità culturale, e che desidera, nel quadro di un’azione pubblica, sostenerli e trasmetterli alle generazioni future”.

INcantaMEnti

In collaborazione con Cooperativa sociale Lunaria

LA MAGIA DI MESSINA: Luoghi e personaggi tra realtà e immaginazione

destinatari: alunni delle classi quinte della scuola primaria e delle classi prime della scuola secondaria di primo grado
periodo: marzo – maggio 2022
luogo: Sede di Lunaria, salita SantAgostino 24 Messina / centro città

attività: spettacolo di burattini / laboratorio di fotografia INcantaMEnti

durata: 240 minuti

 

 

Sede di Lunaria, Spettacolo di burattini Gli indovinelli di Caterina a cura de Il Teatrino di Lunaria.

Il testo è liberamente tratto da La scaltra contadinella che apre le Fiabe siciliane della studiosa messinese Laura Gonzenbach. Caterina, la scaltra contadinella la cui impresa apre la raccolta della Gonzenbach è un esempio di saggezza contadina e sagacia femminile.

 

Centro storico, INcantaMEnti a cura della fotografa Antonella Mangano

I partecipanti saranno accompagnati alla scoperta di luoghi e monumenti del centro storico. Verranno fornite loro delle tracce (Rosso come il vino, Contadina o Regina?, 1/2 come metà e Caccia Fotografica) tratte dalla fiaba Caterina, la scaltra contadinella  per stimolarli ad unattenta osservazione di bassorilievi e sculture che ornano palazzi chiese e fontane di grande pregio storico-artistico di piazza Duomo e dintorni.

Seguendo le suggestioni e i suggerimenti forniti da Antonella Mangano, socia di Italia Nostra, i partecipanti avvalendosi del proprio smartphone potranno catturare conuna serie di scatti quanto osservato nel percorso cittadino, dando spazio alla sensibilità e alla creatività personale.

Tutti i lavori finali, contrassegnati con titolo nome classe, e inviati a italianostramessina@gmail.com, verranno pubblicati nel sito della sezione.

A ricordo dell’attività verrà inviato un attestato di partecipazione.

 

 

L’attività è una delle proposte didattiche offerte dalla sezione di Italia Nostra di Messina per l’anno 2021-22.
Clicca qui per visionare l’opuscolo completo.

Giornata Nazionale del Paesaggio: la sezione di Messina con gli aunni dell’ I.C. “Elio Vittorini”

In occasione della Giornata Nazionale del Paesaggio e nell’ambito dell’E-TWINNING PROJECT-OCEANS – progetto internazionale che coinvolge istituti scolastici italiani e spagnoli – la sezione di Messina ha realizzato un’attività di Educazione al Paesaggio con gli alunni dell’I.C. “Elio Vittorini” di Messina. Lo Stretto racconta è un’esperienza “immersiva” nel paesaggio dello Stretto, inserito fra i Luoghi dell’Identità e della Memoria nel registro LIM della Regione Siciliana. Guardare al paesaggio significa cogliere un insieme di elementi e relazioni, sviluppare percezioni per mettere in contatto il paesaggio esteriore percepito dagli occhi con quello interiore e personale. L’obiettivo è educare lo sguardo a saper osservare con “occhi nuovi” ciò che ci circonda, fotografando forme e colori per raccontare un luogo. Il percorso a piedi -progettato e realizzato da Garmana Giallombardo, Antonella Mangano e Annalisa Raffa – si è articolato in tre tappe lungo il litorale dello Stretto, da Faro a Capo Peloro, con attività tematiche denominate IN cornice, IN avvistamento, IN ascolto. Il progetto internazionale Oceans – coordinato dall’ambasciatore E-TWINNING Isidoro Cayuela in collaborazione con il CORI (Oceanographic Research Institute di Cartagena) – è seguito a Messina dalle docenti Rosaria Marotta e Rosa Martelli dell’I. C. “E. Vittorini” e prevede un articolato percorso di azioni finalizzate a diffondere la conoscenza dello Stretto e all’acquisizione da parte degli studenti della consapevolezza del valore del paesaggio che va tutelato come luogo identitario.