INcantaMEnti

In collaborazione con Cooperativa sociale Lunaria

LA MAGIA DI MESSINA: Luoghi e personaggi tra realtà e immaginazione

destinatari: alunni delle classi quinte della scuola primaria e delle classi prime della scuola secondaria di primo grado
periodo: marzo – maggio 2022
luogo: Sede di Lunaria, salita SantAgostino 24 Messina / centro città

attività: spettacolo di burattini / laboratorio di fotografia INcantaMEnti

durata: 240 minuti

 

 

Sede di Lunaria, Spettacolo di burattini Gli indovinelli di Caterina a cura de Il Teatrino di Lunaria.

Il testo è liberamente tratto da La scaltra contadinella che apre le Fiabe siciliane della studiosa messinese Laura Gonzenbach. Caterina, la scaltra contadinella la cui impresa apre la raccolta della Gonzenbach è un esempio di saggezza contadina e sagacia femminile.

 

Centro storico, INcantaMEnti a cura della fotografa Antonella Mangano

I partecipanti saranno accompagnati alla scoperta di luoghi e monumenti del centro storico. Verranno fornite loro delle tracce (Rosso come il vino, Contadina o Regina?, 1/2 come metà e Caccia Fotografica) tratte dalla fiaba Caterina, la scaltra contadinella  per stimolarli ad unattenta osservazione di bassorilievi e sculture che ornano palazzi chiese e fontane di grande pregio storico-artistico di piazza Duomo e dintorni.

Seguendo le suggestioni e i suggerimenti forniti da Antonella Mangano, socia di Italia Nostra, i partecipanti avvalendosi del proprio smartphone potranno catturare conuna serie di scatti quanto osservato nel percorso cittadino, dando spazio alla sensibilità e alla creatività personale.

Tutti i lavori finali, contrassegnati con titolo nome classe, e inviati a italianostramessina@gmail.com, verranno pubblicati nel sito della sezione.

A ricordo dell’attività verrà inviato un attestato di partecipazione.

 

 

L’attività è una delle proposte didattiche offerte dalla sezione di Italia Nostra di Messina per l’anno 2021-22.
Clicca qui per visionare l’opuscolo completo.

Giornata Nazionale del Paesaggio: la sezione di Messina con gli aunni dell’ I.C. “Elio Vittorini”

In occasione della Giornata Nazionale del Paesaggio e nell’ambito dell’E-TWINNING PROJECT-OCEANS – progetto internazionale che coinvolge istituti scolastici italiani e spagnoli – la sezione di Messina ha realizzato un’attività di Educazione al Paesaggio con gli alunni dell’I.C. “Elio Vittorini” di Messina. Lo Stretto racconta è un’esperienza “immersiva” nel paesaggio dello Stretto, inserito fra i Luoghi dell’Identità e della Memoria nel registro LIM della Regione Siciliana. Guardare al paesaggio significa cogliere un insieme di elementi e relazioni, sviluppare percezioni per mettere in contatto il paesaggio esteriore percepito dagli occhi con quello interiore e personale. L’obiettivo è educare lo sguardo a saper osservare con “occhi nuovi” ciò che ci circonda, fotografando forme e colori per raccontare un luogo. Il percorso a piedi -progettato e realizzato da Garmana Giallombardo, Antonella Mangano e Annalisa Raffa – si è articolato in tre tappe lungo il litorale dello Stretto, da Faro a Capo Peloro, con attività tematiche denominate IN cornice, IN avvistamento, IN ascolto. Il progetto internazionale Oceans – coordinato dall’ambasciatore E-TWINNING Isidoro Cayuela in collaborazione con il CORI (Oceanographic Research Institute di Cartagena) – è seguito a Messina dalle docenti Rosaria Marotta e Rosa Martelli dell’I. C. “E. Vittorini” e prevede un articolato percorso di azioni finalizzate a diffondere la conoscenza dello Stretto e all’acquisizione da parte degli studenti della consapevolezza del valore del paesaggio che va tutelato come luogo identitario.

Fill IN – incontri sulla fotografia

Il progetto nasce dall’idea di sollecitare l’interesse dei cittadini alla conoscenza del territorio in cui si vive e di creare un archivio fotografico in divenire sul sito web della sezione di IN Messina che possa essere di riferimento per ricerche sulla città.

Si è così costituito un gruppo di lavoro di appassionati di Fotografia denominato “Fill IN”.
Nome appropriato in quanto fill in in tecnica fotografica è quell’intervento di luce derivata o artificiale che si attua per schiarire le ombre del soggetto ripreso.
“IN” in maiuscolo in quanto acronimo dell’Associazione e iniziale di "incontri"

Dopo 4 incontri on line formativi sulla disciplina, curati dalla fotografa e socia di Italia Nostra Antonella Mangano, ogni componente del gruppo è pronto per realizzare un Portfolio col compito di “schiarire”, “di portare alla luce” elementi caratterizzanti del territorio e del patrimonio paesaggistico e storico artistico del Comune di Messina.

Al quinto incontro, avvenuto al Parco ecologico di San Jachiddu a Messina, sono stati proiettati i lavori finali dei partecipanti.

Si ringraziano gli autori delle immagini
 Giampaolo Chillè
, Germana Giallombardo, Sabrina Lo Nostro, Rosaria Marino, Roberto Motta, Annalisa Raffa, Brenda Russo, Gaia Saja, Angela Rita Scionti, Alessandra Spavara, Rosaria Tornese e tutti gli altri partecipanti, Grazia Arena, Ester Cogode, Stefania La Rocca, 
Cristina Leone, Maria Franzò, Rita Manganaro, Milena Protopapa, 
Costanza Rizzo, Maria Rosa, Giusy Speranza.

Fill In, incontri sulla Fotografia – lavori finali

Fill IN – Messina, Forte San Jachiddu 5 giugno 2021